logo
 

Blog

Finalmente è arrivato il fatidico giorno della gara: i campionati regionali di nuoto disabili intellettivi e relazionali FISDIR che si svolgono nella Piscina Comunale di Modica. nuoto disabiliC'è qualcosa di diverso negli sguardi e negli atteggiamenti di Andrea e Aurelio. Come al solito sempre pronti a regalarti un sorriso, un abbraccio, ma stranamente sono più silenziosi che mai. Scherzano con i compagni di squadra e con gli amici/rivali delle altre società in special modo con i palermitani, ma troppo tempo stanno lì, seduti a bordo vasca, pensierosi e concentrati. Tutta quella gente venuta a tifare per loro, l'importanza della gara (è in palio il titolo regionale) e un innato spirito di competizione fanno crescere tensione ed emozione nei due nostri campioni modicani! "Ci prepariamo da mesi a questa gara, in 7 anni da quando abbiamo iniziato a nuotare, questa è una delle gare più importanti che abbiamo mai fatto e ci teniamo a fare bella figura soprattutto perchè siamo a Modica", hanno detto pochi giorni prima a Liliana Beninato, intervistati in diretta alla trasmissione Dolce e Amaro. "Il nuoto è la nostra passione e ci piace un sacco" amore per questo sport amplificato anche grazie alla dedizione incondizionata di Dario Cerruto, il loro allenatore. "Dario è serio, simpatico e generoso ed è sempre un piacere allenarsi insieme", rivelano con una gioia e semplicità indescrivibile.

Ciocciottella, che male c'è ad esserlo?

Si parla sempre di forma fisica avendo come punto di riferimento donne magre, toniche, sempre attente alla linea e alla cura del corpo. Così le ragazze formose, tonde, morbide, vengono definite ciocciottelle mettendole sempre in competizione e facendole sentire sbagliate. Allora se anche tu non sei proprio carne ed ossa, dedica 2 minuti a leggere questo articolo e scopri le 7 ragioni per cui non c'è niente di male ad essere cicciottella. Non c'è assolutamente nessun male, nessuna colpa, se essere ciocciottella ti fa stare bene. E per stare bene, però, si intende stare bene con te stessa e con il proprio corpo e quindi:

Vuoi vivere meglio, avere il fisico che hai sempre desiderato e invecchiare il più tardi possibile?  Se sei una donna e...

Hai provato a perdere peso e non ci sei mai riuscita?  Oggi ti sveleremo che c'è un modo semplice, naturale e veloce per perdere peso che nessuno vuole farti sapere. Un modo che non comporta grossi sacrifici in termini di tempo, di rinunce a tavolo e che ti farà finalmente raggiungere gli obiettivi che ti sei posto: piacerti di più e piacere di più. Questo modo straordinariamente efficace consiste nell'aumentare il tuo metabolismo basale. Ma di che si tratta? E come si fa? Continua a leggere l'articolo e lo scoprirai. Il metabolismo è la velocità con cui il nostro corpo brucia le calorie per soddisfare i suoi bisogni vitali.  Una volta che abbiamo chiarito il concetto di metabolismo, ecco alcuni consigli per accelerarlo. I vantaggi saranno che potrai bruciare più calorie (e quindi dimagrire più velocemente) anche quando sarai a riposo a casa o a lavoro.

A meno che tu non faccia parte di quel fortunato 10% di donne bianche che non soffre di cellulite, scommetto che almeno una volta nella tua vita ti sei immaginata con gambe e glutei senza un filo di cellulite e scommetto anche che almeno una volta hai provato in qualche modo a ridurla o eliminarla. Se non sei riuscita ancora a risolvere il tuo problema, bevi un bicchiere d'acqua con limone e continua a leggere. Prima di parlare di ciò che funziona nel trattamento della cellulite, voglio farti risparmiare un po’ di soldi e soprattutto ti risparmio perdite di tempo. Qui di seguito ti spiego quali sono i 2 metodi che tutti consigliano ma che non servono a nulla. Metodo numero 1: Creme anti-cellulite: contengono varie sostanze che secondo le pubblicità che vediamo in tv dovrebbero inibire l’accumulo di grasso nelle zone dove la cellulite è presente. Strofinare una crema sul corpo per inibire l’accumulo del grasso equivale a far uscire un genio strofinando una lampada.  Nella realtà, alcune di queste creme inducono un gonfiore temporaneo che riduce la comparsa di cellulite… dopo un po’ l’effetto svanisce e tutto ritorna come prima. Metodo numero 2: Macchinari anticellulite: questi moderni dispositivi promettono di “rompere le cellule di grasso”, ma in realtà l’aspetto lo migliorano per pochi minuti non offrendo alcun risultato a lungo termine.

Probabilmente anche tu come tantissime persone hai l'abitudine di pesarti quotidianamente sulla bilancia; e ogni giorno probabilmente ti ritrovi a dover fare i conti con qualche chilo in più o in meno che può migliorarti o rovinarti la giornata. Leggendo questo articolo ti daremo 3 utilissimi consigli per evitare che la bilancia diventi uno stress per te ma anzi un utilissimo strumento per raggiungere il corpo che desideri. Devi sapere innanzitutto che la perdita di peso può derivare da 3 cause:
  1. DIMAGRIMENTO, cioè riduzione della massa grassa. E' ovviamente la cosa auspicabile da tutti
  2. DEPERIMENTO, cioè riduzione della massa muscolare. Si ha quando perdi peso ma hai i muscoli flosci
  3. DISIDRATAZIONE, cioè riduzione dei liquidi. Si ha quando non mangi abbastanza
Viceversa, l'aumento di peso può derivare da 3 cause:
  1. INGRASSAMENTO, quando aumenti la tua massa grassa. E' la peggiore cosa e devi assolutamente evitarla
  2. SVILUPPO DEI MUSCOLI, che ti danno un corpo tonico e con le giuste forme
  3. RITENZIONE IDRICA, quando a causa degli alimenti che mangi o mancanza di attività fisica, tendi a trattenere i liquidi