logo
 

Saltare i pasti che errore: aumenta il rischio di accumulare chili in più

Saltare i pasti che errore: aumenta il rischio di accumulare chili in più

Molto spesso accade che dopo un pasto abbondante si digiuni a quello successivo.

Ciò può essere comprensibile nei giorni di festa che tra poco coinvolgeranno tutti noi, come il cenone e il pranzo di Natale.

Ma, cosa accade al nostro organismo, se saltare la cena o il pranzo, diventi un escamotage per recuperare le nostre sconsiderate abbuffate?“

In realtà solo un apparente dimagrimento.

Infatti il nostro organismo dapprima perde liquidi, poi la preziosa massa muscolare e infine le riserve di grasso.

Questo circolo vizioso crea la riduzione della massa muscolare (che è quella da preservare perchè da forma e tono al corpo ed è un tessuto che consuma tantissime calorie) e l’aumento invece della massa grassa (ciò che invece dovremmo perdere).

Saltare i pasti in maniera ricorrente favorisce il cosiddetto “effetto yo-yo”

Chi si sottopone a diete drastiche è soggetto al famigerato “effetto yo-yo”, conosciuto anche come “effetto fisarmonica” e questo si verifica quando si perde peso con velocità.

La conseguenza: ripresa dei chili persi e non solo.

Tale processo è pericoloso sia per la linea, sia, soprattutto, per la nostra salute. Determina infatti carenze nutrizionali, con relative ripercussioni al nostro metabolismo.

In più, predispone alla ripresa del peso e in particolare di massa grassa. I digiuni prolungati determinano improvvisi e incontrollati attacchi di fame, con la quasi certezza di mangiare di più al pasto successivo.

Il nostro metabolismo rallenta.

Saltare i pasti della giornata determina un calo del metabolismo e il conseguente consumo di calorie a riposo.

Così il corpo brucia meno e il peso a lungo andare aumenta. Insomma un vero disastro.

Per rendere veloce il nostro metabolismo invece occorre mangiare poco e spesso. Ciò vuol dire mantenere regolari i tre pasti della giornata (ovvero colazione, pranzo e cena) e inserire i due spuntini rispettivamente di metà mattina e metà pomeriggio.

Ma solo questo non basta. Infatti per dare una vera scossa al metabolismo dovrai aumentare la tua massa muscolare attraverso l’allenamento con i pesi. 

I muscoli infatti per funzionare hanno bisogno di moltissima energia.

Un altro modo per accelerare il metabolismo sono gli allenamenti in palestra ad alta intensità, come il V-Train (allenamento da soli 30 minuti), GRIT, Spinning, Walking, Cross Training. 

 

Quali sono gli effetti mentali che si hanno nel digiunare?

Oltre ad essere poco efficace per dimagrire, il digiuno ha anche degli effetti collaterali poco piacevoli.

Irritabilità e stress: saltare i pasti aumenta i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress prodotto dalle ghiandole surrenali che determinano maggiore rilascio di cortisolo in mancanza di altri nutrienti.

Aumento della fame: la mancanza di zuccheri spinge il cervello alla voglia di cibo, in particolare a cibi ricchi di zuccheri e grassi, come snack e alimenti di vario genere, quindi cibi ipercalorici e poco sazianti

 

 

In conclusione quindi il modo più efficace per dimagrire non è assolutamente quello di digiunare e tanto meno patire la fame per lunghi periodi,  ma piuttosto seguire una corretta alimentazione, mangiando a sazietà gli alimenti che non fanno ingrassare e seguire un allenamento mirato per sviluppare la massa muscolare.

Quindi non provare nemmeno a saltare i pasti dopo un’abbuffata, piuttosto vieni ad allenarti in palestra.

Potrai così goderti tutti i piaceri della tavola senza sentirti minimamente in colpa!

 

RICHIEDI UNA SETTIMANA 100% GRATIS DEI NOSTRI PROGRAMMI DI DIMAGRIMENTO!

Compila il modulo qui in basso con i tuoi dati.