logo
 

Diabetici

Sapevi che in Italia ci sono circa 25.000 casi di diabete di tipo 1 sulla popolazione da 0-18 anni, e quasi 4milioni di casi di diabete di tipo 2?

 

Sapevi che la “medicina” migliore per il diabete risulta essere l’attività fisica, a dirlo è soprattutto l’Organizzazione Mondiale della Sanità?

 

Sapevi che in Italia, diverse indagini hanno accertato che oltre Il 30% della popolazione diabetica è sedentaria. E fra questi ci puoi essere anche TU?

 

Il primo passo verso la terapia del diabete è lo stile di vita, alimentazione sana ed ESERCIZIO FISICO sono le prime cose da modificare sia come prevenzione che come cura del diabete.

 

VITALITY, proprio nel mese dedicato al diabete si è posta come obiettivo quello del diffondere più possibile la cultura dell’attività fisica sin dall’esordio della malattia poiché è la terapia più accessibile, economica e salutare.

 

L’attività fisica:

 

  1. NON è un farmaco nel senso tradizionale del termine ma è più efficace di molti farmaci

  2. NON ha effetti collaterali negativi

  3. CONTRIBUISCE in modo significativo alla prevenzione del diabete tipo 2

  4. RIDUCE la comparsa della malattia diabetica e di altre malattie, in particolare quelle cardiovascolari e metaboliche

  5. MIGLIORA la qualità della vita e aumenta l’autostima e il senso di benessere psicologico

  6. AUMENTA il colesterolo HDL – quello “buono” – e RIDUCE il colesterolo LDL (“cattivo”)

  7. RIDUCE la pressione arteriosa, incrementa la densità ossea e riduce l’incidenza delle fratture

 

 

Senza contare che risparmierai in modo significativo sulle spese in visite specilistiche e medicine.

 

Purtroppo però, nonostante le evidenze scientifiche, la prescrizione dell’attività fisica in modo strutturato non è ancora entrata nella nostra cultura e lo specialista la prescrive troppo raramente ai pazienti. Mediamente, solo uno su tre.

 

Che tipo di attività fisica può praticare una persona con diabete?

 

Non ci sono particolari preclusioni ma in ogni  caso, la prescrizione dell’attività fisica NON VA IMPROVVISATA!

 

La DMA è la “dose minima appropriata” di attività fisica che porta ad ottenere una riduzione del rischio cardiovascolare o un effetto di prevenzione del diabete, questa è stimata in 150 minuti alla settimana di esercizio aerobico a media intensità associato ad esercizio anaerobico, infatti negli ultimi anni diversi studi hanno dimostrato che esercizi con utilizzo di carichi sono efficaci sia sul rischio cardiovascolare sia sulla glicemia.

 

Per esercizio aerobico si intende un’attività fisica strutturata, programmata e supervisionata da un Laureato in Sc. motorie e 150 minuti alla settimana vuol dire 45/50 minuti per 3 giorni: è una “dose” compatibile con la vita quotidiana di molte persone.

 

Per sfruttare al meglio i suoi effetti benefici, inoltre, meglio non far passare più di 2 giorni tra una seduta di attività fisica e l’altra.

 

La sedentarietà fa male quanto l’inattività fisica?

 

ASSOLUTAMENTE SI!

 

Una persona può essere fisicamente attiva ma al tempo stesso sedentaria. Anche la sedentarietà comporta un aumentato rischio cardiometabolico.

 

Devi sapere che 1 ora di tempo sedentario (misurato con un dispositivo chiamato accelerometro) aumenta del 22% il rischio di sviluppare il diabete tipo 2 e del 39% di sviluppare la sindrome metabolica.

 

Quale allenamento è adatto per un soggetto diabetico?

 

Il protocollo di allenamento studiato dai trainer Vitality prevede 2 sedute di allenamento a settimana che alternano fasi di allenamento aerobico ad esercizi con macchine isotoniche che prevedono l’utilizzo di carichi adeguati, inoltre tutti gli allenamenti verranno fatti controllando la frequenza cardiaca di ogni soggetto.

 

Prima di somministrare il giusto allenamento, al cliente verrà fatta una valutazione iniziale e dei test specifici che ci permetteranno di capire la situazione di partenza di ognuno.

 

Una volta al mese i clienti incontreranno il nostro Medico Sportivo che valuterà lo sviluppo dell’allenamento e inoltre darà dei suggerimenti, consigli o approfondimenti su come prevenire o migliorare lo stile di vita del soggetto diabetico.

 

 

Hai dubbi? Per avere maggiori info o per essere ricontattato da uno dei nostri specialisti compila il modulo giallo qui in basso con i tuoi dati.

 

Loading